I degrassatori con filtro a coalescenza sono impianti che rispetto ai semplici de grassatori consentono maggiori rendimenti nella rimozione dei liquidi leggeri. Per questo motivo sono particolarmente indicati nei casi dove il recapito idrico superficiale contiene un’elevata presenza di oli minerali e idrocarburi.

Esempi tipici sono i piazzali di parcheggio all’aperto o gli scarichi delle aree a servizio di autofficine, autolavaggi o altro similare. Ma può essere anche un maggiore supporto nei casi in cui le norme concedono dei limiti altamente restrittivi sulle concentrazioni di oli allo scarico. Il funzionamento è lo stesso di un normale deoleatore dove è presente una vasca di calma che consente il deposito in superficie dei liquidi leggeri, ma in questo specifico impianto la presenza del filtro a coalescenze rafforza il potenziale di separazione.

La coalescenza è un fenomeno fisico che vede l’unione di gocce di liquido tra di loro fino a formare entità di dimensioni maggiori. La coalescenza può avvenire in qualsiasi ambiente ma il suo processo è amplificato dalla presenza di elementi alveolati. Il sistema a coalescenza, in pratica, vede la presenza all’interno della vasca di sedimentazione di un supporto di spugna poliuretanica su cui si aggregano le particelle di oli e di idrocarburi, fino ad avere dimensioni tali da abbandonare il refluo per gravità. Infatti, come dimostrato dalla legge di Stockes, le particelle di olio più grandi risalgono la superficie più velocemente.

La manutenzione dei diseoleatori a coalescenza prevede una maggiore cura rispetto ai semplici de oleatori a causa della presenza di questo particolare filtro che rende opportuna un suo periodico energico lavaggio

Alcuni componenti di un deoleatore a coalescenza

Crescenzi srl

Consulenza

Assistenza e Progettazione di impianti di depurazione acque da parte di tecnici
specializzati, nel rispetto delle norme del territorio in cui si opera.

Richiedi preventivo