Nell'attuale società si cerca di dare sempre maggiore attenzione all'ambiente e questo comporta una sempre più attenzione alle modalità di smaltimento dei reflui.

Nell'ambito delle acque reflue un piccolo grande elemento negli impianti di depurazione è il degrassatore.

Il degrassatore è un pozzetto che svolge le sue utilissime funzioni di depurazione primaria senza alcun additivo o "ingranaggio". Il suo funzionamento è semplicemente "statico".

E' un raccoglitore in cui confluiscono gli scarichi delle acque oleose, cioè le acque reflue provenienti dalle cucine, con alto contenuto di grassi e detersivi, elementi che, se non separati preventivamente dalle altre "acque", creano problemi di  intasamento nelle condutture fognarie, data la loro peculiare tendenza ad indurire a contatto con altri reflui.

Il degrassatore può essere in cemento o in materiale plastico. L'importante è il suo dimensionamento in funzione degli abitanti, o fruitori, dell'impianto a cui è asservito. Tendenzialmente non meno di 0,250 mc per abitante equivalente. Tale misura è spesso variata dalle normative locali.

Il funzionamento di questo piccolo accessorio di un impianto di depurazione è molto semplice! I reflui provenienti dagli scarichi delle cucine (per la presenza di grassi di origine animale e vegetale e detersivi) e dai bagni (per la presenza dei soli detersivi) vengono immessi in queste vasche, montate a monte dell'impianto di depurazione (di qualunque tipologia esso sia), dove, per "staticità", si separano le acque dai grassi/detergenti, per caratteristica più "leggeri", dalle altre acque. In questo spazio, in superficie avverrà la separazione dei liquidi e solidi galleggianti e al suo fondo l'accumulo dei fanghi.

Generalmente i degrassatori vengono montati a monte di qualsiasi impianto di depurazione prescelto per lo smaltimento del refluo dell'edificio.

Questa tipologia, con dimensionamento misurato in base agli abitanti equivalenti che usufruiscono dell'impianto, è rappresentata da vasche interrate da combinare e montare al momento dell'installazione dell'impianto.

Ma che fare se siamo in presenza di un vecchio impianto  dove tale degrassatore non era stato previsto (norme passate non prevedevano questa "raffinazione" dei reflui!)? I costi di un rifacimento dell'impianto sarebbero certo troppo onerosi! O magari non c'è lo spazio per il montaggio di un tale serbatoio? Si parla sempre di grandi volumetrie! In questo caso il mercato ci offre la possibilità di dividere gli olii con dei degrassatori piccoli, maneggevoli e di facile installazione. Sono i cosiddetti "degrassatori sottolavello", dei piccoli serbatoi da porre sotto il proprio lavello di cucina nei quali convogliare le acque di scarico dello stesso lavello. 

Lo stesso modello "ridotto" è previsto anche in tutte quelle attività economiche che vedono l'obbligo di questo tipo di depurazione (vedi ristoranti, bar, tavole calde)m a che spesso non presentano le possibilità per procedere a dei lavori di interro. In moltissimi di questi casi un degrassatore sottolavello risolve il problema tecnico e amministrativo.

Tutti i degrassatori che proponiamo sono certificati per gli abitanti equivalenti corrispondenti e accompagnati da scheda tecnica. Compresi quelli sottolavello!

Il degrassatore deve avere una periodica manutenzione consistente nella sua svuotatura. Questa viene effettuata, come per le fognature, da ditte specializzate che hanno anche le mansioni di "smaltire" i grassi aspirati nelle modalità previste dalle attuali norme.  

Chiaramente ila manutenzione dei  degrassatori sotto lavelli può essere effettuata anche dall'utente stesso, dati il suo facile accesso e le sue esigue quantità di grassi da smaltire.Sempre, comunque, premesso che il residuo asportato segue lo smaltimento previsto per ogni tipologia di grasso, cioè la consegna presso le isole ecologiche presenti ormai in ogni comune.

 

 

Crescenzi srl

Consulenza

Assistenza e Progettazione di impianti di depurazione acque da parte di tecnici
specializzati, nel rispetto delle norme del territorio in cui si opera.

Richiedi preventivo